Cosa c’è nel tuo cucchiaio di Nutella?

nutellaVisto la recente scomparsa di Michele Ferrero, imprenditore che ha portato i prodotti italiani nel mondo, ho deciso di parlarvi di un alimento che quasi tutti abbiamo in casa e che arriva direttamente dalla produzione Ferrero: la Nutella.

La Nutella è un prodotto di successo mondiale: la pubblicità, il costo e la piacevolezza al palato ne fanno le caratteristiche vincenti. Basta però leggere l’elenco degli ingredienti per capire che siamo di fronte a una preparazione con un profilo qualitativo merceologico non proprio eccellente. Se si confrontano le materie prime di Nutella con quelle di altre creme spalmabili presenti sugli scaffali dei supermercati si vede che gli ingredienti utilizzati sono simili, ma cambiano la quantità e il tipo di grassi. Gli ingredienti più importanti sono nocciole, cacao e burro di cacao, che rappresentano il 90% circa dei costi delle materie prime.

Nutella contiene il 13% di nocciole, la Nocciolata di Rigoni arriva al 16%, mentre Novi raggiunge il 45%  ovvero 3,5 volte più rispetto a Nutella. Questo enorme distacco è un elemento sostanziale molto importante a livello qualitativo, ed emerge anche quando si assaggia il prodotto. Il contenuto di nocciole è importante, perché si tratta dell’ingrediente più costoso che caratterizza la crema.

Dal punto di vista della qualità nutrizionale di un alimento dobbiamo prendere in considerazione anche i grassi con cui sono preparate queste creme: non tutti i grassi sono uguali, e non tutti hanno gli stessi effetti sul nostro organismo. Novi utilizza burro di cacao, più pregiato e costoso dei grassi per questo tipo di preparazioni, Rigoni utilizza olio di girasole mentre Nutella usa olio di palma (leggi olio di palma) al posto del pregiato e costoso burro di cacao. L’abilità di Ferrero consiste nel rendere piacevole al palato un olio di mediocre qualità come quello di palma attraverso un processo di raffinazione che permette di selezionarne la parte più nobile.

Questi prodotti sono inoltre da consumare con moderazione per l’alto quantitativo di zucchero che,nel caso della Nutella, supera il 50%.

Non fa male consumare un po’ di crema spalmabile alle nocciole e cacao ogni tanto, in un regime alimentare corretto, ma facciamo attenzione alla qualità degli ingredienti con cui questi prodotti sono fatti. Se dobbiamo goderci un momento di piacere perché non farlo con qualcosa di veramente buono?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...