I grassi fanno ingrassare?

OLIO-EXTRAVERGINE-DOLIVAI grassi sono nemici della dieta? Tutti i grassi fanno male? Quanti grassi dobbiamo assumere per non eccedere il fabbisogno giornaliero?I grassi (o lipidi) sono composti da atomi di carbonio, idrogeno e ossigeno legati tra loro che possono formare molecole più o meno lunghe. In base alla lunghezza delle catene si distinguono:

  • acidi grassi a catena corta;
  • acidi grassi a catena media;
  • acidi grassi a catena lunga.

Questa non è l’unica classificazione degli acidi grassi, la più importante classificazione per l’uomo è quella che discrimina i grassi in:

  • acidi grassi saturi: privi di doppi legami tra gli atomi di carbonio che compongono la catena, si trovano principalmente in alimenti di origine animale (uova, latte e derivati, carne e insaccati) ma anche in alimenti di origine vegetale (olio di cocco e di palma). La loro assunzione non deve superare il 10% del fabbisogno giornaliero in quanto, se assunti in eccesso, possono portare ad un aumento del rischio cardiovascolare.
  • acidi grassi insaturi: contengono doppi legami tra gli atomi di carbonio, e sono a loro volta suddivisi in acidi grassi monoinsaturi (un solo doppio legame) e polinsaturi (più di 2 doppi legami) e si trovano rispettivamente nell’olio di oliva e nella frutta secca i primi, e nel pesce, noci, olio di girasole, di mais e di soia. Devono rappresentare i 2/3 del fabbisogno lipidico giornaliero.
  • acidi grassi essenziali: non possono essere sintetizzati dal nostro organismo, devono perciò essere introdotti con la dieta. Sono i famosi grassi  Omega 3 Omega 6 (presenti nel pesce azzurro, olio di semi di lino e noci)
  • acidi grassi idrogenati: acidi grassi vegetali che vengono sottoposti a idrogenizzazione per farli passare dallo stato liquido a quello solido, ma tale processo chimico alter la loro formulazione rendendoli dannosi per il nostro organismo (presenti soprattutto nei prodotti da forno confezionati).

L’apporto energetico di 1 gr di grassi è di 9 Kcal, ciò vuol dire che un cucchiaio di olio (circa 10 gr) apporta 90 Kcal! Attenzione però: i grassi devono far parte della nostra alimentazione: è necessario che coprano il 30% del fabbisogno energetico giornaliero. Concludiamo dicendo che nessun grasso dì per se fa male se assunto nelle giuste quantità: è bene fare delle scelte oculate nell’alimentazione scegliendo grassi buoni e soprattutto non in eccesso rispetto al reale fabbisogno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...